Un ponte tra la clinica e il vissuto dei pazienti – Il Sole 24 Ore Sanità

Si è stimato che, durante un colloquio-tipo tra medico e paziente, quest’ultimo venga interrotto ogni 18 secondi.
I tempi della Sanità, i ritmi delle prestazioni ospedaliere e ambulatoriali, purtroppo non sempre permettono all’operatore sanitario di accogliere e ascoltare le storie di malattia e di riservare la giusta attenzione alla persona assistita e al suo vissuto, oltre che all’insieme dei suoi sintomi. Leggi tutto

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *