Inventori del primo impianto cocleare finalisti dell’European Inventor Award

Sono stati annunciati dall’Ufficio europeo dei brevetti (EPO) i candidati per l’European Inventor Award di quest’anno. Tra i finalisti della categoria “Lifetime Achievement” ci sono anche Ingeborg ed Erwin Hochmair, gli scienziati fondatori della società MED-EL, che negli anni ‘70 hanno posto le basi per lo sviluppo del primo impianto cocleare micro-elettronico multicanale. “Lo sviluppo e il lancio del primo impianto cocleare micro-elettronico multicanale ha cambiato la vita di molte persone audiolese. Grazie a questo dispositivo high-tech e alla tecnologia di stimolazione elettrica su persone con ipoacusia da grave a gravissima viene data loro la possibilità di ascoltare nuovamente e condurre una vita normale”. Questa la motivazione dell’Epo sulla nomina degli Hochmair. L’European Inventor Award premia ogni anno gli scienziati di tutto il mondo che contribuiscono in modo sostanziale al progresso tecnologico e alla crescita economica della società. Tra i vincitori delle passate edizioni nella categoria “Lifetime Achievement” ci sono il medico Martin Schadt per l’invenzione della tecnologia LCD e del virologo Erik De Clercq per il suo contributo alla terapia antivirale. La presentazione ufficiale del vincitore del premio è in programma il 17 giugno a Berlino, Germania.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *